20 Gennaio 2016

Mini-bond e Pmi, il mio articolo su Lettera 43

di admin

lettera43Lo scenario economico italiano presenta grandi sfide per le piccole e medie imprese che intendono sviluppare le proprie attività e che, dunque, hanno bisogno di nuovi capitali.

Ho parlato del tema in un articolo pubblicato su Lettera 43, il quotidiano economico diretto da Paolo Madron. Mi sono soffermato in particolare sul rapporto fra mini-bond e piccole e medie imprese:

In un momento in cui il ricorso al credito bancario presenta qualche complessità può essere utile considerare strumenti alternativi di finanziamento tra cui i mini-bond, che permettono alle piccole e medie imprese di rivolgersi direttamente al mercato dei capitali proprio in alternativa al canale bancario tradizionale.

Ho sottolineato in modo particolare che i mini-bond sono uno strumento particolarmente utile per riconnettere in maniera virtuosa l’economia finanziaria a quella reale:

I mini-bond sono uno strumento con grandi potenzialità in un sistema profondamente “banco-centrico” come quello italiano. La loro progressiva diffusione, ha osservato un report pubblicato dal Ministero dello Sviluppo Economico e dal Consorzio camerale per il credito e la finanza, ha un impatto determinante sul ristabilimento di un legame tra il risparmio nazionale e l’economia reale, così come sull’attrazione di investitori internazionali. In altri termini, si crea un importante punto di incontro tra l’economia finanziaria e quella reale, nel senso che la prima sostiene la seconda.

Puoi leggere tutto l’articolo su Lettera 43

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *